Al Maló Cucina e Miscelazione – Rovato (BS)

Siamo in piazza Cavour a Rovato, sotto i portici.
Il locale si sviluppa in altezza: a piano terra la parte bar con un piacevolissimo locale in cui si può bere un cocktail pre o post cena e, al piano superiore, un ristorante; in realtà gli ingressi sarebbero due: uno a sinistra per il ristorante, con l’ascensore che porta direttamente al primo piano, e uno a destra per il cocktail bar… ammetto di averlo capito solo dopo aver varcato la soglia del ristorante…

I miei piatti del 2019

Verso fine anno, si tende sempre a tirare le somme di quello che è accaduto negli ultimi dodici mesi.A conclusione di questo primo anno (si spera di tanti altri) ho deciso di stilare una classifica dei migliori piatti che ho mangiato nel corso del 2019.

La Madia – Brione (BS)

In un piccolissimo paese della Val Trompia che conta poco più di 700 abitanti, con una spettacolare vista sulla Franciacorta, si erge questa apparentemente classica trattoria.
L’ambiente è, appunto, quello di una classica trattoria di paese: alle pareti, come d’ordinanza, si trova appeso di tutto passando dal fucile l’altri tempi agli strumenti di lavoro.
I primi segni di piacevole anormalità rispetto allo stereotipo si hanno osservando i tavoli che, seppur presentino una mise en place non particolarmente degna di essere ricordata (tovaglietta di carta), risultano essere una sorta di opera d’arte moderna per via del loro disegno.
Colpisce subito il menù sia per l’indicazione dei nominativi dei fornitori (con i relativi recapiti, anche telefonici) che per l’onnipresente parola fermentato.

Alla Lepre – Desenzano del Garda (BS)

Appena entrati nel ristorante, sarà forse perché era sera, si percepisce una certa sensazione di oscurità.
Le sale sono due, una più piccola e raccolta e un’altra più spaziosa: io ho cenato in quella più piccola, oggettivamente molto più elegante e raccolta, ma anch’essa permeata da una sensazione oscurità; lo stile è moderno in un giusto connubio da eleganza e informalità.
La mise en place è semplice, ma elegante anche se subito colpisce il piattino del pane di dimensioni un po’ troppo generose.

Leon d’Oro – Pralboino (BS)

A pochi passi dal Palazzo Gambara e dalla Chiesa di Sant’Andrea, attraverso un ingresso forse un po’ anonimo (riconoscibile quasi esclusivamente dalla targa della Michelin), si entra in una splendida dimora di campagna, oggi di proprietà della famiglia Martini: l’attenzione è subito rapita dal bellissimo soffitto a cassettoni e dal caldissimo pavimento in cotto.