La Peca (Lonigo – VI) – Delivery food

Ho sempre cercato di essere intellettualmente onesto e per questo dirò subito che ho visto il concetto del delivery food abbastanza male: non tanto per il fatto in sé, quanto per la paura che la sensazione gastronomica possa arrivare distorta specie sei riguarda il segmento dell’alta ristorazione.

Quando ho visto che il Ristorante La Peca di Lonigo (due stelle Michelin) ha attivato il servizio di consegna a domicilio ho subito detto “voglio partire con il botto”.

#iorestoacasa e poi….?

…forse ai primi di maggio inizierà la c.d. fase 2.

Era ora, soprattutto per l’economia dell’Italia che ne uscirà con le ossa rotte, probabilmente irrimediabilmente.

In questo periodo di riposo forzato (fortunatamente la mia attività principale era una di quelle consentite, quindi, ho cercato di continuare a lavorare per mantenere una certa normalità) sono riuscito a perdere circa cinque chili ed ho riflettuto sulle sorti di questo mio taccuino elettronico.

Al Maló Cucina e Miscelazione – Rovato (BS)

Siamo in piazza Cavour a Rovato, sotto i portici.
Il locale si sviluppa in altezza: a piano terra la parte bar con un piacevolissimo locale in cui si può bere un cocktail pre o post cena e, al piano superiore, un ristorante; in realtà gli ingressi sarebbero due: uno a sinistra per il ristorante, con l’ascensore che porta direttamente al primo piano, e uno a destra per il cocktail bar… ammetto di averlo capito solo dopo aver varcato la soglia del ristorante…

St. Hubertus – San Cassiano in Badia (BZ)

Il St. Hubertus è il ristorante principale dell’Hotel Rosa Alpina (5 stelle) tant’è che gli ospiti della struttura alberghiera hanno, di base, la preferenza nella prenotazione del tavolo per il ristorante.

Quando si entra nella struttura si respira immediatamente il tipico clima da locale di montagna con due bellissime stufe in maiolica (una all’ingresso e una nella sala principale) e le parete rivestite di legno chiaro; l’ambiente emana subito una forte sensazione di calore.

I miei piatti del 2019

Verso fine anno, si tende sempre a tirare le somme di quello che è accaduto negli ultimi dodici mesi.A conclusione di questo primo anno (si spera di tanti altri) ho deciso di stilare una classifica dei migliori piatti che ho mangiato nel corso del 2019.

12 Apostoli – Verona

Il 12 Apostoli è un locale che ha fatto la storia dell’alta cucina veronese riuscendo, a suo tempo, non solo a conquistare più volte la tanto ambita stella, ma addirittura arrivando ad averne due (1956, 1969, 1977, 1984, 1991).
Negli ultimi anni, però, il locale aveva perso parecchio smalto, finendo di fatto nel dimenticatoio.
Nel 2019, grazie ad un sostanziale cambio di rotta, con il passaggio della gestione al figlio, è stato abbandonato il taglio classico…

Valbruna – Limena (PD)

Il ristorante si trova sulla destra del grande locale (la cucina è a vista davanti all’ingresso), separato da alcune piante.
Nonostante l’ambiente sia arredato in stile minimal-industriale non ho percepito la sensazione di freddezza che generalmente accompagna questo tipo di location.
Mise en place in perfetta linea con il locale con grandi tavoli quadrati di legno ma, purtroppo, senza tovagliato; carino però il sottopiatto in ceramica che emula un disco di legno scrostato.

El Coq – Vicenza

La cornice è una delle più suggestive di tutta Vicenza: Piazza dei Signori, esattamente davanti alla Basilica Palladiana.

Il percorso del menù degustazione è calcolato in base alla durata della cena e non sul numero delle portate: i menù durano rispettivamente una, due o tre ore; ognuno dei tre menù, rigorosamente alla cieca, ha il nome di una delle tre Parche. Io, ovviamente, ho scelto quello della durata di tre ore, abbinato a Cloto.

Sono schedato…

Io, generalmente, da mangio solo per tre motivi:
-. quando voglio studiare un menù mi piace concentrarmi su quello che ho nel piatto e, quindi, non sono invogliato a parlare con altre persone, salvo casi eccezionali, un po’ come fa Salvo Montalbano;
-. per poter affrontare un menù degustazione è necessario che tutti i commensali prendano gli stessi piatti e, pertanto, che abbiano gli stessi gusti, cosa non sempre agevole specie se si va a cena con donne (che normalmente badano più alla linea di quanto non faccia il sottoscritto);
-. non mi dispiace per nulla mangiare da solo.